Skip to content

Mezzafemmina – “Storie A Bassa Audience” – recensione su Alias / Il Manifesto

giugno 2, 2011


MEZZAFEMMINA
STORIE A BASSA AUDIENCE (Controrecords-New Model/ Audioglobe)
NEW ENTRY «La nostra è una Repubblica fondata sul lavoro ma se vado a lavorare muoio», canta Gianluca Conte, vero nome del cantautore torinese che in questo album di debutto ribadisce a più riprese di non digerire l’andazzo della nostra società. Un disadattamento poetico, romantico e critico con qualche paradosso e un inevitabile tocco di ironia. Storie a bassa audience è un titolo più che mai fedele a racconti e pensieri di queste canzoni in cui la chitarra non reclama un ruolo da protagonista ma convive col piano e gradisce ospiti come violoncello e fisarmonica. La produzione di Gigi Giancursi e Cristiano Lo Mele dei Perturbazione è più evidente negli episodi elettrici e sognanti. (l.gr.)

www.mezzafemmina.it                                                                                    “Storie A Bassa Audience” da Audioglobe

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: