Skip to content

The Wild Boars – “A Bottle Or A Gun” – il disco di debutto tra country, blues, roots & Southern Rock

settembre 27, 2010

THE WILD BOARS – “A BOTTLE OR A GUN” – un album tra country, blues, roots e southern rock, in uscita a Novembre 2010 su Honeychile, music!, sub-etichetta di New Model Label dedicata a musiche rigorosamente suonate! Distribuzione Audioglobe e in tutti gli store digitali.
Una band che nasce dall’incontro di tre diverse menti, unite dalla passione per la musica Americana, con la A maiuscola, nelle sue più diverse forme, dal country al blues, bluegrass, Irish folk, southern e classic rock. L’incontro tra i due cantanti, l’inglese Andy Penington e il bluesman romano Stefano Raggi è nato al Bottleneck Studio di Torino, e, dopo avere collaborato nei rispettivi progetti solisti, hanno deciso di unire le forze con il produttore e chitarrista Simone Ubezio, dando vita a questa nuova formazione.
La varietà di “A Bottle Or A Gun” si ritrova anche nei testi, intimisti e frutto di storie personali quelli di Stefano Raggi, come “Your Train” e “Do I Have To?”, racconti di storie finite e lontananza, mentre Andy Penington affronta temi differenti, e un esempio è “Vigilante”, moderna murder ballad riferita ai fatti di cronaca nera e a come questi sono spettacolarizzati dai media o “Out Of Luck”, il racconto di una giornata di un ragazzo chiamato alle armi, una presa di posizione contro ogni guerra raccontata dalla prospettiva di chi è costretto a partecipare a un “gioco” che non vuole.
L’amore per la tradizione americana nasce da lontano,la prima influenza di Andy infatti è stato il padre, suonatore di banjo in gruppi bluegrass in Inghilterra, sempre un’influenza familiare è stata quella di Simone Ubezio, cresciuto e a pane, blues e west coast è a “causa” del padre, chitarrista e cantante degli “Ossidiana”, storica band country rock torinese in auge negli anni ’70. Diversa invece la storia di Stefano Raggi, che riassume così la sua passione musicale “Il caso mi ha fatto incontrare il blues e sono rimasto folgorato, mio fratello mi ha fatto conoscere il country e sono rimasto elettrizzato, la sfortuna mi ha fatto nascere in città, ma io ho rimediato”.
I Wild Boars si sono esibiti in Germania e Svizzera, raccogliendo notevoli consensi e ora si apprestano a presentare la loro musica anche al pubblico italiano.
Formazione:
Andy Penington – vocals/acoustic guitar/banjo/mandolin
Stefano Raggi – vocals/electric guitar/dobro/harmonica
Roberto Zisa – lead guitar
Maurizio Spandre – piano/accordion/backing vocals
Simone Ubezio – bass guitar/backing vocals
Gianmaria Pepi – drums
LINK:
www.myspace.com/wildboarsband
Cover e immagini: https://nmlrecords.wordpress.com/artists/the-wild-boars/
Preview brani: http://soundcloud.com/the-wild-boars


No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: