Skip to content

Vittorio Cane e i suoi animali – tour invernale

dicembre 22, 2009

VITTORIO CANE
Tour Invernale

(date in continuo aggiornamento)

30 Dicembre 2009 @ Hiroshima Mon Amour (con Guido Catalano) – Torino – ore 22.00
2 Gennaio 2010 @ Bronson – Ravenna – ore – 22.30
15 Gennaio 2010 @ Ambienti Acustici – Cuneo –  ore 22.00
29 Gennaio 2010 @ Bar Bukowski – Valdagno (Vi) – ore    22.00
30 Gennaio 2010 @ Bar Astra – Vicenza – ore 19.00
13 Febbraio 2010 @ Caracol – Cagliari – ore 22.00
14 Febbraio 2010 @ SpazioP – Cagliari – ore 20.00
17 Febbraio 2010 @ L’Extramante – Recanati (Mc) – ore 22.00
20 Febbraio 2010 @ Loop Cafè – Perugia – ore 22.00
21 Febbraio 2010 @ Brevevita – Centobuchi (Ascoli Piceno) – ore 19.00

Vittorio Cane torna ad esibirsi per un tour attraverso diverse città italiane con una nuova formazione ed una nuova scenografia surreale, con maschere di animali e sagome di animali di legno sul palco.
Ad accompagnarlo Deian (Farfisa e piano) e Schifo (batteria). Il cantatore torinese proporrà i brani dell’album “Secondo”, pubblicato nell’Ottobre 2009 da Innabilis/New Model Label e distribuito da Goodfellas, alternati a nuovi episodi e vecchi classici.

Su Vittorio Cane:
E’ il musicista più anti-convenzionale dell’underground italiano. Ha un cognome che nessuno facendo il suo mestiere vorrebbe ritrovarsi. Ma è raro vedere un artista seguito dall’affetto di un così vasto suolo di aficionados. Vittorio Cane è uno chansonnier piovuto dalla luna, a metà strada tra Felix the Cat e Lucio Battisti delle periferie. Approdando al suo secondo album, non se l’è sentita di trovargli un vero titolo e come nelle famiglie di una volta l’ha chiamato “Secondo”. Semplicemente. Perché questa è un po’ la sua attitudine cioè l’estrema naturalezza in tutto, dalla composizione all’interpretazione. Non racconta grandi storie, ma situazioni minimaliste. Ai suoi concerti si resta intrappolati tra mille sensazioni: inizialmente si può rimanere colpiti da una stonatura, per poi incantarsi sulla poesia di un verso. Salvo ritornare a terra grazie ad una risata su frasi come : “La gallina dov’è, il pollo sono io”.  (Fabrizio Vespa)

Link:
www.vittoriocane.it
www.myspace.com/vittoriocane
www.newmodellabel.com

Contatti:
Booking – Innabilis – innabilis@vittoriocane.it

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: